Le Zone di Milano

zone_milanoIl Comune di Milano è amministrativamente suddiviso in 9 Zone di decentramento (o Circoscrizioni), in ciascuna delle quali è presente un Consiglio di Zona con 41 consiglieri, eletto contemporaneamente al Sindaco e al Consiglio comunale. Fa eccezzione la Zona 1 che registra una popolazione lievemente inferiore ai 100 mila abitanti e pertanto ha un Consiglio di Zona con 31 eletti. Le Zone più popolose superano i 150 mila abitanti.
Fino al 1999, le zone erano 20. La nuova suddivisione voluta dalla prima Amministrazione Albertini ha fatto sì che ognuna delle nuove zone, ad eccezione della Zona 1, comprenda un’area che va dalla zona semi-centrale alla periferia.

Zona 1: il centro storico della città fino alla cerchia dei Bastioni

Zona 2: Porta Nuova - Stazione Centrale – Greco – Turro – Gorla – Precotto – Crescenzago

Zona 3: Porta Venezia/Buenos Aires – Città Studi – Casoretto – Lambrate – Cimiano – Feltre – Rubattino – Ortica

Zona 4: Porta Romana – Porta Vittoria – Forlanini – Cavriano – Calvairate – Nosedo – Santa Giulia

Zona 5: Porta Ticinese – Porta Vigentina – Porta Lodovica – Conchetta – Spaventa – Stadera – Chiaravalle – Gratosoglio – Chiesa Rossa – Naviglio Pavese – Ripamonti

Zona 6: Porta Genova – San Giminiano – Lorenteggio – Giambellino – Sant’Ambrogio – Bisceglie – Inganni – Barona

Zona 7: Porta Vercellina – Washington/Marghera – Baggio – Quinto Romano – Quarto Cagnino – San Siro – Muggiano

Zona 8: Porta Volta – Porta Comacina – Bullona – Fiera – Chinatown – Ghisolfa – Portello – QT8 – Gallaratese – Bonola – Lampugnano – Quarto Oggiaro – Musocco – Villapizzone

Zona 9: Porta Garibaldi – Zara/Isola – Lancetti – Bovisa – Dergano – Prato Centenaro – Niguarda – Affori – Bicocca – Bignami – Comasina – Bruzzano