Lambrate: una proposta per più posti auto e meno nomadi

Aggiornamento: il Consiglio di Zona ha approvato queste mie richieste in occasione della seduta del 13 febbraio. Spero in una veloce attuazione e vi terrò aggiornati

Il problema dei nomadi nella zona di Rimembranze di Lambrate è presente d diversi anni, certamente negli ultimi tempi a causa di una politica buonista dell’amministrazione comunale le cose si sono aggravate.
I nomadi che vivono, o per meglio dire “bivaccano”, in  questo quartiere provengono principalmente dal palazzo occupato di via Bistolfi (di cui non è ancora nota la data dello sgombero) e dalla baraccopoli situata in fondo a via Cima. Altri nomadi, non necessariamente di etnia rom, vivono nei camper e nei caravan che spesso si trovano parcheggiati in alcune vie, come ad esempio Muzio Scevola Predil e Bertolazzi.

Per questo motivo, e in prospettiva della diminuzione dei posti auto nella vicina via Conte Rosso, ho deciso di presentare in aula giovedì 16 gennaio la seguente mozione, inviando anche un’interrogazione al Sindaco e all’Assessore Maran, al fine di ottenere un maggior numero di posti auto che serva anche a disincentivare la sosta dei camper.

 

Al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia

all’Assessore all’Ambiente e Mobilità Pierfrancesco Maran
e p.c.
al Presidente del Consiglio di Zona 3 Renato Sacristani

 

M O Z I O N E  

Presentata dal Cons. Gianluca Boari

nella seduta del 16/01/2014

 

OGGETTO:

MOZIONE DEL CONSIGLIERE GIANLUCA BOARI – RECUPERO POSTI AUTO ZONA RIMEMBRANZE DI LAMBRATE

 

PREMESSO

che zona di viale delle Rimembranze di Lambrate presenta alcune criticità riguardanti lo spazio disponibile per la sosta veicolare dei residenti.

RILEVATO

che nelle vie Muzio Scevola, Predil e limitrofe sono spesso in sosta camper e caravan che tolgono un notevole numero di posti auto, creando inoltre situazioni di degrado e sporcizia.

 CONSIDERATO

che il Consiglio di Zona ha deliberato il 16 dicembre 2013 una richiesta al Comune relativa alla riqualificazione di via Conte Rosso e il contestuale recupero di posti auto nelle vie limitrofe.

SI CHIEDE 

Di verificare la possibilità di realizzare posti auto “a lisca di pesce” nelle vie: Muzio Scevola, Predil, Bertolazzi.