Via Valvassori Peroni 10: tornano i rave party nell’area comunale abbandonata

Giovedì 6 giugno ho presentato in Consiglio di Zona una mozione avente come contenuto la richiesta di mettere in sicurezza l’area comunale sita in via Valvassori Peroni 10.  Area che nel 2011 fu abusivamente occupata e che per quasi 2 anni fu teatro di rave party clandestini a pagamento a discapito del diritto alla quiete notturna dei residenti delle via Tajani e Vanzetti.
Tra sabato 2 e domenica 3 giugno si è tenuto un nuovo rave party e i residenti temono che la situazione del biennio 2011/2012 possa ripetersi e sono pertanto comprensibilmente sul piede di guerra. Se Comune e Prefettura dovessero lasciare che le feste clandestine si ripetano non si escludono manifestazioni e iniziative di carattere legale contro l’Amministrazione, padrona dell’area un tempo occupata da magazzini e uffici.

Riporto il testo della mozione che è stata sottoscritta anche dagli altri consiglieri delle opposizioni presenti ma che i rappresentanti della maggioranza non hanno voluto condividere. Del resto l’atteggiamento della sinistra non sorprende in quanto anche in passato ha cercato di insabbiare la questione e addirittura ha preso contatti con gli abusivi che furono addirittura invitati in assemblea.
Lo sgombero avvenne finalmente il 17 settembre 2012.

 

Al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia
all’Assessore alla Sicurezza Marco Granelli
All’Assessore al Demanio Daniela Benelli
e p.c.
al Presidente del Consiglio di Zona 3 Renato Sacristani

M O Z I O N E

Presentata dal Cons. Gianluca Boari

(Gruppo PdL) nella seduta del 06/06/2013

 

OGGETTO:

MESSA IN SICUREZZA DELL’AREA COMUNALE DI VIA VALVASSORI PERONI 10

 

PREMESSO CHE

  • Il 6 maggio 2011 l’area comunale veniva occupata abusivamente.
  • Il 24 ottobre 2011 il Consiglio di Zona, deliberava una richiesta al Comune di sgombero e contestuale bonifica degli spazi comunali utilizzati da abusivi come residenza e luogo dove organizzare illegalmente rave party a pagamento. Ogni sabato si svolgeva il medesimo copione: musica ad alto volume, consumo di alcolici e di droghe che perdurava fino alla tarda mattina della domenica. Al termine di tutto le strade limitrofe erano ricoperte da escrementi e resti di bottiglie.
  • Di questa situazione ne avevano parlato testate giornalistiche di livello nazionale quali Il Giornale, il Corriere della Sera, La Repubblica. Anche l’emittente televisiva Telelombardia aveva realizzato un servizio giornalistico intervistando i residenti.
  • La situazione di illegalità è andata avanti fino al 17 settembre 2012.
  • Dopo lo sgombero l’area è rimasta abbandonata.

CONSIDERATO CHE

  • sabato 1 giugno si è tenuto nuovamente un rave party all’interno dell’area e che ciò ha recato grave disagio ai residenti, che temono il ripetersi della grave situazione patita negli scorsi due anni.

IL CONSIGLIO DI ZONA CHIEDE

  • l’abbattimento dei manufatti presenti all’interno dell’area e la contestuale rimozione dei detriti, in particolare di quelli pericolosi.
  • la saldatura del cancello di ingresso.