Lambrate-Ortica: un intero palazzo in mano agli abusivi

All’inizio di via Bistolfi un intero palazzo è occupato dagli abusivi da circa un anno e ciò nonostante i residenti abbiano sollecitato più volte il Comune a risolvere la situazione.
Il palazzo in questione fa parte di un complesso edilizio il cui avanzamento è da tempo bloccato. Tale complesso è adiacente all’edificio dove ha sede la Direzione Provinciale II di Milano dell’Agenzia delle Entrate.
Alcune settimane fa mi sono recato a fare un sopralluogo nella via durato circa un’ora. Ho avuto modo di constatare quanto mi era stato riferito da alcuni cittadini in relazione all’occupazione. Mi sono recato verso le 19.00 assistendo ad un continuo flusso di persone che provenendo principalmente dalla direzione di Lambrate entravano nell’area attraverso una ben evidente apertura nelle reti di protezione. Queste persone salivano tranquillamente le scale ancora prive di strutture di protezione dirigendosi ai vari piani dello stabile che affaccia sulla via e in parte più verso l’interno del complesso. La parte dello stabile che da su via Bistolfi è adibita a area per espletare i bisogni fisiologici mentre nella porzione lato via Cima vi è la zona dove vivono e dormono. in via Cima ho potuto assistere anche ad alcuni ragazzini muniti di scala attraverso la quale salivano sulla massicciata ferroviaria in una situazione di grave rischio.
Il palazzo non essendo terminato è molto pericoloso per la stessa sicurezza degli occupanti, soprattutto da quando questi lo scorso inverno hanno divelto le assi di legno poste per impedire cadute nel vuoto per farne legna da ardere.
Parlando con alcuni residenti dei palazzi prospicienti, che sono in gran parte anziani, ho potuto verificare la loro preoccupazione per la situazione di degrado, igiene ed insicurezza legata all’ennesima occupazione abusiva tollerata dall’Amministrazione Pisapia.