Gli abusivi tornano a occupare le villette Aler, poi toccherà di nuovo a Valvassori Peroni?

“Tutto fa credere che la situazione non si sia calmata, che ci possano essere nuovi sviluppi in Zona 3″
Sulla questione del Collettivo Lambretta ci eravamo lasciati con questa frase non frutto di divinazione ma di semplice analisi del’attuale situazione politica milanese.
Ecco che ieri, sabato 24 novembre, le palazzine Aler di piazza Ferravilla e via Apollodoro sono state nuovamente occupate dopo che erano state sgomberate il 3 ottobre scorso.

Dal Comune non è arrivata alcuna presa di posizione ma è evidente che questo episodio porterà nuovamente alla luce i contrasti esistenti nella maggioranza che sostiene Pisapia tra chi sostiene e giustifica le occupazioni abusive a scopo politico e chi come gli esponenti del Pd dovrebbero avere una visione differente del modo in cui portare avanti democraticamente le proprie idee.

Il 18 settembre era stata sgomberata l’area comunale di via Valvassori Peroni 10 dopo oltre un anno di occupazione che aveva esasperato i residenti dei palazzi limitrofi a causa dei rave parties a pagamento organizzati ogni fine settimana. Da allora non si è più saputo nulla della destinazione dell’area. Se tale spazio continuerà a rimanere abbandonato c’è il rischio che possa nuovamente divenire obiettivo degli abusivi.