Nuova occupazione abusiva in Zona 3: questa volta tocca a via Apollodoro

Ad un anno dall’occupazione abusiva degli spazi comunali di via Valvassori Peroni, mai sgomberati dal Sindaco nonostante le proteste dei residenti delle palazzine circostanti, la Zona 3 è oggi teatro di una nuova occupazione.
Tre palazzine Aler situate in via Apollodoro (zona viale Romagna) sono state occupate dal “Collettivo Lambretta”.

“Desideriamo - affermano i nuovi abusivi - che questo posto sia una finestra aperta per Lambrate, una porta da cui gli abitanti del quartiere, e non solo, possano entrare e portare le loro specificità ed esperienze nel rispetto
dell’ antisessismo, dell’antirazzismo e dell’antifascismo.”
Il comunicato degli occupanti è ospitato dal sito www.milanoinmovimento.com

Le solite motivazioni pseudopolitiche vengono usate per legittimare atti illegali come le occupazioni abusive.
Il territorio della Zona 3, forse per la presenza di un presidente di Rifondazione Comunista (Renato Sacristani – in alto a sinistra nell’immagine), è nuovamente presa di mira dai professionisti delle occupazioni.
Voglio almeno sperare che questa volta la Maggioranza al governo della Zona non vorrà invitare gli abusivi in Commissione a spiegare le loro ragioni come ha fatto pochi mesi fa!