Vale di più la sicurezza o la campagna elettorale?

Nel consiglio di ieri govedi 22 marzo ho presentato un’interrogazione al Presidente Beatrice Uguccioni relativa alla notizia apparsa sui quotidiani on line secondo cui al Comune di Milano mancherebbero i fondi per far fronte alla spesa di 200 divise per vigili urbani. In particolare ho chiesto se fossero vere le affermazioni dell’assessore Granelli che addebitava tale ammanco a una scorretta gestione del bilancio da parte della precedente giunta Moratti.
E’ chiaro che le risposte dell’assessore riprendono una litania che continua a ripetersi dall’insediamento della giunta Pisapia ( L’aumento del biglietto Atm? Colpa della Moratti, l’istituzione dell’Irpef comunale? Colpa della Moratti, la svendita di Sea? Colpa della Moratti, l’Area C? Colpa della Moratti. l’Imu sulla prima casa? Colpa della Moratti…) ma il problema reale è che la sicurezza non è una priorità per questa amministrazione comunale come lo dimostrano il ritiro dei militari nei punti pericolosi della città e la mancanza di risposte ai numerosi tragici fatti di cronaca avvenuti nel nostro territorio.
Se poi si apprende che per allestire la mostra di Dario Fo a Palazzo Reale si sono spesi 200 mila euro è chiaro che le priorità sono alte, come pagare la campagna elettorale dei propri sostenitori…

Giovedi 29 marzo ore 18.15  all’Auditorium Cà Ganda si terrà la Consulta permanente sulla sicurezza della zona 9 e avrò modo di chiedere chiarimenti sul punto all’assessore Granelli.