Alla faccia della trasparenza!

Ho presentato una mozione affinché venga istituzionalizzato l’invio telematico della documentazione utile per i lavori di commissione e dei verbali sia del Consiglio che di commissione. L’atteggiamento della maggioranza, a cominciare dai lavori in commissione, è stato quello di voler farmi stralciare la mozione perché, dicono, stanno mettendo mano alla stesura di un nuovo regolamento. Per questo motivo, ho ritenuto giusto ritirare una richiesta di modifica per un articolo del regolamento interno con l’intento di voler rendere sempre più partecipi i cittadini e per evitare inutili dibattiti iniziali su alcuni temi che portano via del tempo e che poco hanno a che fare con le tematiche di competenza zonale. Non si capisce perché, vista l’istituzione della commissione decentramento, i commissari non siano stati coinvolti nel corposo lavoro di riscrittura dell’ordinamento di Zona 7, ma questo venga fatto in altre sedi – magari del PD (?) -. Votare una mozione che vorrebbe rendere più semplice il lavoro di tutti i colleghi consiglieri non pregiudicherebbe la scrittura di un nuovo testo regolamentale e istituzionalizzare l’invio telematico della documentazione di cui sopra non sarebbe una perdita di tempo, ma andrebbe a toccare un unico articolo che non dovremmo poi mettere nuovamente in discussione.
Passano i mesi, ma siamo nella totale immobilità del muro contro muro e la maggioranza del “vento che cambia” non si vede nel concreto, ma, anzi, sembra che l’astio politico sia continuamente alimentato anche verso chi col passato ha poco a che vedere. Nonostante i verbali dei lavori d’aula vengano, ad oggi, votati “a scatola chiusa” - senza una precedente lettura se non su esplicita richiesta con il consueto iter burocratico – tutta la maggioranza ha votato la bocciatura della mia richiesta: alla faccia della trasparenza!