Buenos Aires pedonale: la sinistra boccia se stessa

La seduta del Consiglio di Zona di giovedì 2 febbraio vedeva all’ordine del giorno la mia mozione in cui si chiedeva al Comune di sperimentare la pedonalizzazione domenicale di c.so Buenos Aires e una proposta di delibera della maggioranza con medesima richiesta.
Come è potuto accadere un corto circuito di questo tipo? Ecco come è andata….

Il primo dicembre avevo presentato una mozione urgente per ricordare gli impegni presi dall’Assessore Maran lo scorso luglio in merito alla questione. La richiesta di urgenza era stata bocciata dalla maggioranza arancio-rossa. La stessa che per due mesi non aveva voluto mettere in discussione la mozione giovedì ha tirato fuori dal clinindro un documento con analogo oggetto!
Ciò che due mesi fa non era urgente ecco magicamente lo diventa ora agli occhi di chi governa la Zona al punto che un documento non basta, ce ne vogliono due!
A questo punto, per mia richiesta, la trattazione dei due documenti viene fatta assieme e viene messo in votazione per primo il mio. Incredibilmnete la maggioranza lo boccia mentre alla votazione sucessiva approva quello presentato dal diligente presidente di Commissione Ambiente Monzio.
Poichè ora il Consiglio di Zona si è espresso due volte sul medesimo argomento c’è il rischio che la seconda votazione sia dichiarata non valida.
Se il Segretario Generale del Comune, a cui mi appellerò, dovesse darmi ragione la maggioranza avrebbe combinato un pasticcio clamoroso, bocciando in sostanza se stessa.