Sgombero abusivi via Valvassori Peroni: il Comune è inadempiente

Continua ormai da 9 mesi l’occupazione abusiva dell’area comunale un tempo sede di uffici e depositi del “Settore Parchi e Giardini” situata in via Valvassori Peroni 10.
Il 24 ottobre 2011 il Consiglio di Zona approvava all’unanimità, a seguito delle mie continue ed insistenti sollecitazioni, un documento in cui si chiedeva al Sindaco di procedere con lo sgombero e la messa in sicurezza dell’area entro quindici giorni.
Da quella data sono trascorsi due mesi e mezzo ma nulla è stato fatto. In occasione della seduta di Consiglio del 13 gennaio è stata finalmente trattata e messa in votazione la mozione urgente che avevo presentato il 17 novembre per sollecitare l’esecuzione delle richieste del Consiglio di Zona. Incredibilmente, o quasi, la maggioranza di sinistra ha votato contro il sollecito e la mozione è stata quindi bocciata. La votazione contraddice la precedente espressione di voto dello scorso mese di ottobre, proprio ora che il Comando di Polizia Locale della Zona 3 si è espresso ufficilmente con una comunicazione datata 3 gennaio 2012 in cui vengono descritti esattamente tutti i fatti riportati dal sottoscritto all’attenzione del Consiglio di Zona mesi fa a seguito degli incontri con i cittadini esasperati dalla situazione di illegalità permanente.
“Attualmente, la struttura ospita pressochè stabilmente circa 10/12 soggetti e 4 cani. Nei giorni di fine settimana però, tale numero accresce sensibilmente per la consuetudine di indire una sorta di rave party con abbondante consumo di alcolici e diffusione di musica ad alto volume fino a notte fonda, con evidente disagio per il vicinato. All’indomani di tali incontri, ci si misura, poi, con un gran numero di bottiglie abbandonate in strada e i miasmi connessi alla discutibile abitudine di espletare i bisogni fisiologici in area pubblica e di abbandonare grosse quantità di rifiuti”.
In questa lettera, inoltre, si suggerisce al Comune di procedere allo sgombero attraverso un coordinemento tra Polizia Locale e Polizia di Stato per salvaguardare “l’incolumità fisica del personale operante”.

Il Consiglio di Zona, per volontà del suo Presidente e della Maggioranza che lo sostiene, non ha voluto chiedere il rispetto di una proria precisa richiesta risalente a quattro mesi fa rimasta inevasa dall’Amministrazione centrale. Temo quindi che tale comportamento possa essere legato ad una trattativa in corso tra Comune e occupanti dai contorni non chiari.  Spero ovviamente di sbagliarmi.
Nel frattempo i residenti continuano a sopportare questa situazione di degrado e i giovani frequentatori dei rave continuano a correre gravi rischi per la salute in uno spazio del Comune.

I nomi di chi ha bocciato la mozione:

Antola Caterina (PD)
Basciano Carla (SEL – Vendola)
Benvenuto Titti (Rifondazione Comunista)
Casati Vincenzo (PD)
Cati Sergio (PD)
Filice Paola (PD)
Fiorini Filippo (PD)
Fossati Cinzia (PD)
Lazzarotti Andrea (SEL – Vendola)
Loi Martina (Radicali-Lista Bonino)
Mariani Gabriele (PD)
Morosi Silvia (PD)
Mussi Irven (PD)
Muzio Adalberto (PD)
Naso Alessandra (IDV-Di Pietro)
Papale Alessandro (SEL-Vendola)
Rosco Giuseppina (PD)
Rossin Sara (PD)
Rovelli Pierangelo (PD)
Sacerdoti Michele (Lista Milly Moratti)
Sacristani Renato (Rifondazione Comunista)
Zerbinati Giorgio (PD)

Qui la tabella ufficiale con tutte le espressioni di voto