Passeggiata antifascista per imbrattare Lambrate

Lo scorso 12 novembre un corteo di ragazzi ha percorso alcune vie dei quartieri Città Studi e Lambrate ricordando la scomparsa della partigiana comunista “Sandra”, all’anagrafe Nora Brambilla Pesce. Fin qui non ci sarebbe nulla di male in quanto in democrazia c’è ampia libertà di espressione. Tuttavia l’iniziativa è stata accompagnata da atti di vandalismo quali l’imbrattamento di muri. “Impresa eorica” che hanno voluto riprendere realizzando un video che è stato pubblicato su youtube e ripreso dal sito internet de “Il Giornale”.
Intervistato dal quotidiano ho dichiarato:  “Spero che le forze dell’ordine identifichino i responsabili e che vengano puniti, magari costringendoli a ripulire i muri o a effettuare lavori socialmente utili che meglio facciano comprendere loro il valore della cosa pubblica. Dal sindaco ci attendiamo una seria presa di posizione a condanna dei fatti”.

Il Gruppo PdL della Zona 3 ha di conseguenza presentato giovedì 17 in Consiglio una mozione urgente di condanna nei confronti degli atti di vandalismo compiuti.