Sgombero Valvassori Peroni: sinistre (con l’aiuto di Lega e Terzo Polo) prendono tempo

In occasione della seduta del Consiglio di Zona 3 di ieri, giovedì 13 ottobre, la maggioranza di sinistra aiutata dai consiglieri di Lega Nord UDC e FLI ha bocciato la mia richiesta di anticipare la discussione della mozione che chiede lo sgombero dell’area occupata di via Valvassori Peroni. Anche oggi il quotidiano “Il Giornale” sosteniene questa battaglia a difesa del quartiere.
La mozione, nonostate la gravità della situazione legata all’occupazione e le sue pesanti conseguenze sulla qualità dell’ambiente nelle vie Vanzetti e Tajani, era stata posta dal Presidente del Consiglio Renato Sacristani (Rifondazione Comunista – nella foto) al 12mo punto dell’ordine del giorno con l’evidente intenzione di impedirne la discussione. Non contenti di ciò i consiglieri delle sinistre hanno presentato una mozione urgente alternativa alla mia controfirmata anche dai partiti di opposizione, PdL escluso. In questo documento non si parla esplicitamente di sgombero ma di una generica “messa in sicurezza dell’area” per questioni di presenza di tetti in amianto.

La mozione della sinistra e la mia sono rinviate alla seduta di Consiglio del 20 ottobre rispettivamente al 13mo e al 14mo punto. Ciò vuol dire che probabilmente nemmeno settimana prossima il Consiglio di Zona avrà la possibilità di discutere il punto.
Un comportamento istituzionale a mio avviso grave non tanto per la mancanza di rispetto nei confronti di un consigliere che presenta un documento sgradito alla maggioranza ma soprattutto si tratta di un episodio di mancanza di sensibilità nei confronti dei cittadini delle vie limitrofe al centro comunale occupato che da mesi vivono un serio disagio. Una situazione che li ha portati ad organizzare una raccolta di firme e a chiedere un intervento del Comune anche attraverso le pagine di CronacaQui di oggi.

Spiace infine assistere al comportamento della Lega Nord, normalmente sensibile alle questioni relative alla sicurezza, che firmando un documento con la maggioranza e bocciando l’urgenza della trattazione dell’argomento si sta rendendo politicamente complice del perdurare della grave situazione di illegalità.
(Aggiornamento: sabato 15 ottobre il Giornale ha riportato nella sua edizione online quanto scritto in questo post)

Elenco Consiglieri che hanno votato contro l’anticipazione della discussione della mozione che chiede lo sgombero:

Ancona Andrea (Lega Nord)
Antola Caterina (PD)
Basciano Carla (Sel – Vendola)
Benvenuto Titti (Rifondazione Comunista)
Casati Vincenzo (PD)
Cati Sergio (PD)
Cosenza Rita (FLI – Fini)
De Luca Cardillo Maria Grazia (Verdi)
Filice Paola (PD)
Fiorini Filippo (PD)
Lazzarotti Andrea (SEL – Vendola)
Loi Martina (Lista Bonino – Radicali)
Mariani Gabriele (PD)
Morosi Silvia (PD)
Mussi Irven (PD)
Muzio Adalberto (PD)
Naso Alessandra (IDV – Di Pietro)
Papale Alessandro (SEL – Vendola)
Pilati Andrea (Lega Nord)
Re Elena (5 Stelle – Beppe Grillo)
Rosco Giuseppina (PD)
Rositano Massimiliano (UDC)
Rossin Sara (PD)
Rovelli Pierangelo (PD)
Sacerdoti Michele (Lista Milly Moratti)
Sacristani Renato (Rifondazione Comunista)
Siegel Leo (Lega Nord)
Varrella Maria Rosaria (Lega Nord)