Caos in Consiglio di Zona: scontro IDV-PD per l’elezione del Presidente

Da una nota di Marco Bestetti della Zona 7 su facebook scopriamo una volta in più che il vento di Pisapia sembra aver portato su Milano le esalazioni del defunto governo Prodi: litigi per le poltrone e incapacità di governo.

Il PD infatti, complice un ambizioso e giovane consigliere dell’IDV, non ha rispettato gli accordi con il partito di Di Pietro per quanto concerne l’elezione del Presidente del Consiglio di Zona imponendo l’elezione di Fabrizio Tellini ritenuto probabilmente più facile da manovrare essendo giovane e alla sua prima esperienza.

Ecco come l’IDV con un comunicato stampa attaccava la propria coalizione prima di dover subire lo sgambetto dal PD.

“Milano, 22 giugno 2011 – IdV di Milano città, ribadisce la propria decisione, già comunicata al tavolo della coalizione di centrosinistra, di indicare quale unico candidato alla Presidenza del consiglio di Zona 7, la consigliera Elena Tagliaferri.
L’Italia dei Valori non intende proporre, né accettare, altri nomi proposti dai partiti della coalizione, in contrapposizione a Elena Tagliaferri, prescindendo dalle indubbie qualità personali degli eventuali candidati alternativi.La mancata elezione della consigliera Tagliaferri, non pregiudicherà la volontà di rimanere all’interno della coalizione di centrosinistra di zona 7, ma sicuramente costituisce un atto contrario alla volontà degli elettori e del partito”.

Buon giorno Milano!
Ecco la sinistra di Pisapia…